Salute: 15 mln italiani ipertesi ma meta' non lo sa, 17 Giornata mondiale

Milano, 10 mag. (Adnkronos Salute) - Sono 15 milioni gli italiani ipertesi, ma solo la metà sa di avere la pressione fuori soglia e appena uno su 4 si rivolge a un medico o assume farmaci mirati. Per sensibilizzare i cittadini contro questa minaccia silenziosa, possibile causa di attacchi mortali o malattie croniche invalidanti, giovedì 17 maggio si celebra la Giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa, giunta all'ottava edizione. 'Vita sana, pressione sana' è lo slogan dell'iniziativa promossa a livello internazionale dalla World Hypertension League e in Italia dalla Siia (Società italiana dell'ipertensione arteriosa), presieduta da Massimo Volpe. Numerose le iniziative in programma nella Penisola: dai test gratuiti alla diffusione di informazioni e consigli su stili di vita e dieta sana, poco salata.

Uno studio internazionale - ricordano gli esperti - indica che la prevalenza dell'ipertensione è maggiore nell'uomo (33% contro 27% delle donne) fino ai 50 anni d'età, poi le femmine sorpassano i maschi e le proporzioni si ribaltano. L'ipertensione arteriosa, spesso causata da uno stile di vita poco sano, se non viene diagnosticata in tempo può provocare infarto, ictus, scompenso cardiaco, insufficienza renale o altre patologie come ad esempio la retinopatia. Nella maggior parte dei casi i fattori di rischio che aumentano la probabilità di essere ipertesi o diventarlo sono, oltre all'età, il sovrappeso o l'obesità, un consumo eccessivo di sale, la sedentarietà, l'uso di farmaci o sostanze che possono alzare la pressione, e la familiarità (uno o entrambi i genitori ipertesi).

Gli specialisti raccomandano di "ridurre l'assunzione di sale, evitando i cibi salati e l'uso del sale a tavola; prestare attenzione ai cibi ricchi di grassi animali e di colesterolo, favorendo invece pesce, frutta e verdura; limitare il consumo di alcol e svolgere una regolare attività fisica".

In occasione della Giornata mondiale dell'ipertensione arteriosa, con il supporto della Croce Rossa Italiana - annuncia una nota - saranno allestite in circa 70 capoluoghi di provincia numerose postazioni mediche, per dare l'opportunità a tutti i cittadini di effettuare il controllo gratuito della pressione. La stessa possibilità, senza bisogno di alcuna prenotazione, sarà offerta presso i numerosi ambulatori e centri ospedalieri specializzati e in tutte le farmacie aderenti all'iniziativa (circa 3 mila).

"L'ipertensione arteriosa rappresenta una delle patologie più diffuse del nostro secolo, ma ciò nonostante è ancora oggi sottovalutata e molto pericolosa", osservano gli esperti. Da qui la campagna di sensibilizzazione per insegnare l'importanza di tenere sotto controllo la 'minima' e la 'massima'.

Una delle iniziative in programma, in piazza Duomo a Milano, è dedicata specificatamente a sensibilizzare genitori e figli sul tema della prevenzione. Un altro evento è programmato in concomitanza con la 'punzonatura' delle autovetture della gara Mille Miglia che partirà da Brescia proprio il 17 maggio. A Roma, invece, all'università Sapienza è prevista una riunione scientifica con l'intervento di medici specialisti e la partecipazione di anziani. In questa occasione esperti, ospiti noti e campioni dello sport testimonieranno il loro impegno sociale per la prevenzione. In tutte queste sedi i cittadini potranno ritirare materiale informativo e divulgativo.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno