Salute, ad Ancona via a congresso nutrizionisti clinici

Cro-Mpd

Ancona, 16 set. (askanews) - Un esercito di nutrizionisti clinici italiani e stranieri arriverà ad Ancona presso l'Università Politecnica delle Marche dal 18 al 20 settembre prossimi. Ambito di discussione la nutrizione nei soggetti affetti da patologie acute e croniche sotto la presidenza del Professor Paolo Orlandoni, che fa gli onori di casa e il Professor Maurizio Muscaritoli Presidente della Società Scientifica.

"Da molto tempo si discute nel mondo accademico, tra ordini professionali e sui media sulle competenze e i ruoli in ambito nutrizionale. Su chi possa fregiarsi del titolo di "nutrizionista" e soprattutto su quali sono le conoscenze e le competenze che questo professionista dovrebbe avere - dichiara il Presidente della SINuC Maurizio Muscaritoli - riteniamo che questo non sia il corretto approccio al problema. Fermo restando che il termine "nutrizionista" non ha una sua definizione precisa (e ciò è fonte di confusione e di rischio per i cittadini, sani e malati), il problema non è tanto e soltanto quello di trovare una collocazione al professionista, ma soprattutto quello di capire di cosa hanno bisogno i pazienti che lo interpellano. Anche gli stessi quadri di sovrappeso nascondono, molto spesso, non solo alterazioni dello stato di nutrizione (carenze nutrizionali e/o una franca obesità), ma anche altre patologie d'organo o sistemiche come la NAFLD e la NASH, l'intolleranza glicemica, l'ipertensione arteriosa, nonché un disagio psicologico che necessitano di un'attenta valutazione da parte del clinico".

Ampio il range di sessioni che si alterneranno nelle tre giornate di lavori: dalla terapia nutrizionale nelle patologie croniche che rappresentano un esempio di 'medicina personalizzata' alla nutrizione nei reparti di terapia intensiva dove i pazienti sono fragili. Si passerà poi ad un approccio critico delle Linee Guida per arrivare al grande protagonista della ricerca scientifica degli ultimi anni: quel microbiota intestinale che ormai sappiamo essere capace di influenzare non solo la salute ma anche umore e comportamento.