Salute, Cnr: leggere il Dna per comprendere le malattie gravi -3-

Rus

Roma, 3 mar. (askanews) - Per studiare meglio queste modifiche e il loro ruolo funzionale, il gruppo di ricercatori Cnr-UniBa ha sviluppato un software. "Ad oggi, abbiamo ritrovato più di 4.5 milioni di questi cambiamenti, che stanno ad indicare quanto il fenomeno di RNA editing sia diffuso nell'uomo e sicuramente potrà avere una valenza sull'insorgenza di diverse categorie di patologie. È anche importante sottolineare che le modifiche sono individuo specifiche e, quindi, avere uno strumento predittivo come il nostro potrebbe essere abbastanza rilevante nell'ottica della medicina personalizzata e per lo sviluppo di specifici farmaci e trattamenti terapeutici", conclude Picardi.