Salute, domani al via il 51° Congresso nazionale SIBioC

Red

Roma, 19 nov. (askanews) - "La Medicina di Laboratorio nella fragilità e la fragilità della Medicina di Laboratorio". È il titolo del 51° Congresso nazionale di SIBIOC (Società Italiana di Biochimica clinica e biologia molecolare clinica), in programma da domani, mercoledì 20 novembre (si conclude venerdì 22), presso Padova Fiere.

Il congresso. Il termine "fragilità" è sempre più utilizzato in medicina e non solamente a livello degli operatori sanitari per illustrare la condizione, sempre più frequente, che viene vissuta nella nostra società da un numero crescente di persone. Le modifiche demografiche, l'invecchiamento della popolazione e l'aumento dei pazienti con patologie croniche sono alla base della fragilità che è una situazione clinica complessa, che deriva da numerose cause e che necessita di un approccio multidisciplinare e multiprofessionale per la cura del singolo paziente e dell'insieme dei pazienti.

Oltre a comprendere le cause della fragilità, il congresso vuole segnare un momento fondamentale nel cambiamento dello scenario e dei compiti della medicina di laboratorio: passare da una fase nella quale l'esame di laboratorio era richiesto per confermare la diagnosi di patologie sintomatiche, alla ricerca di identificare fattori di rischio, di mantenere il benessere e diagnosticare le patologie precocemente e prima dell'insorgenza di segni e sintomi clinici. Infatti, la diagnosi precoce ed ancor più la prevenzione possono ridurre la frequenza e la gravità dei pazienti con patologie croniche, e quindi "fragili".(Segue)