Salute, ecco quando si possono consumare i farmaci scaduti senza rischi

(Getty)

E’ capitato a tutti: scoppia un mal di testa, cerchiamo tra i medicinali ma quello che vogliamo prendere è scaduto. Che fare, bisogna buttarlo via? Solitamente sì, ma scopriamo quale sono le regole per conservare i medicinali in sicurezza.

Quanto può durare un farmaco

La data di scadenza riportata sulla confezione di un farmaco indica il limite entro il quale il produttore assicura la sua piena efficacia e sicurezza. Nella maggior parte dei casi, però, i medicinali hanno una durata compresa tra uno e cinque anni, ma molto dipende anche da come vengono conservati.

La ricerca

Una recente ricerca, come riportato da Altroconsumo, condotta dalla Food and Drug Aministration, l’ente che regola i farmaci in America, ha evidenziato come farmaci perfettamente conservati possano essere tranquillamente essere assunti anche diversi mesi dopo la data di scadenza. Il risultato dello studio effettuato sulle scorte di medicinali inutilizzate dall’esercizio americano ha dimostrato che l’88 per cento dei lotti di farmaci accumulati nei magazzini rimaneva in ottime condizioni in media 66 mesi dopo la loro scadenza.

I rischi per la salute

Utilizzare medicinali scaduti è rischioso? Dallo studio americano emerge che farmaci ben conservati possono durare più tempo rispetto a quello indicato sulla confezione, ma non ci sono risposte certe sul fatto che il consumo oltre la scadenza sia sempre sicuro. Nessuno, in altre parole, è in grado di affermare se il farmaco scaduto sia ancora stabile, quindi utilizzabile.

Valutare l’aspetto

Sicuramente controllare come si presenta il farmaco può fornire delle utili indicazioni. Variazioni di forma o di colore del prodotto sono il sintomo evidente di un’alterazione del farmaco. Se i farmaci vengono conservati in modo corretto, tuttavia, possono in alcuni casi essere consumati anche dopo la scadenza.

Come conservare al meglio i farmaci

L’umidità, la luce diretta, fonti di calore o alte temperature sono fattori che velocizzano il deterioramento del medicinale. I farmaci devono essere riposti in un luogo fresco e asciutto, preferibilmente all’interno di una scatola o in un armadietto chiuso a chiave, se in casa ci fossero bambini. Attenzioni ai farmaci come i vaccini perché vanno conservati in frigorifero.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità