Salute: esercizio fisico anche leggero puo' ridurre rischi cancro seno

(ASCA) - Roma, 20 giu - L'attivita' fisica, sia intensa che

lieve, prima e dopo la menopausa, puo' ridurre i rischi di

cancro al seno, ma il sovrappeso puo' annullarne i benefici.

E' quanto risulta da uno studio pubblicato su Cancer, la

rivista on line dell'American Cancer Society, che sottolinea

come le donne debbano impegnarsi per mantenere livelli di

peso accettabili con un esercizio fisico costante.

Accertato che il movimento aiuta ad evitare i rischi di

tumori al seno, restavano comunque numerose questioni da

chiarire, sottolinea lo studio, come, ad esempio, quanto

intenso, quanto spesso e quanto a lungo fosse necessario

l'esercizio fisico per generare benefici reali. Per far luce

su queste incognite, l'equipe di ricerca di Lauren

McCullough, della University of North Carolina Gillings

School of Global Public Health di Chapel Hill, ha cercato un

collegamento fra l'attivita' fisica e la possibilita' di

contrarre un cancro al seno. Lo studio ha interessato 1.504

donne malate di cancro e 1504 sane, fra i 20 e i 98 anni di

eta'. Secondo i risultati, le donne che hanno fatto sport o

svolto attivita' fisica dalle 10 alle 19 ore a settimana

avevano i benefici maggiori con una probabilita' di contrarre

il tumore del 30% minore rispetto alle altre, senza

differenze fra maggiore o minore intensita' dell'attivita'

sportiva.

I ricercatori hanno pero' osservato che anche le donne

abituate a svolgere un'attivita' fisica, se in sovrappreso,

vedono aumentare il rischio di contrarre la malattia.

Ricerca

Le notizie del giorno