Salute, farmaci per sistema cardiovascolare i più consumati nel 2018

Cro/Mpd

Roma, 18 lug. (askanews) - Nel 2018 i medicinali per il sistema cardiovascolare si confermano la categoria maggiormente consumata dagli italiani (487,4 dosi/1000 abitanti die), mentre sono al terzo posto in termini di spesa a carico del SSN (3.240 milioni di euro; 53,6 euro pro capite). E' quanto evidenzia il Rapporto Aifa presentato oggi.

La spesa per i farmaci cardiovascolari erogati in regime di assistenza convenzionata è stata pari a 48,98 euro pro capite, con una riduzione del -8,7% rispetto all'anno precedente, dovuta principalmente alla riduzione dei prezzi (-10%), mentre rimangono pressoché stabili i consumi (+0,6%). Le statine si confermano al primo posto in termini di spesa (7,89 euro pro capite, anche se con una riduzione del 25% rispetto all'anno precedente). Relativamente ai medicinali cardiovascolari acquistati dalle strutture sanitarie pubbliche, la spesa ha fatto registrare un decremento del 7% rispetto al 2017, che si associa a una riduzione dei consumi del 3,2%. Gli altri antipertensivi sono la classe a maggior incidenza sulla spesa (32,0% dell'intera categoria).

Al secondo posto per consumi e quarti per spesa (2.385 mln di euro) i farmaci dell'apparato gastrointestinale e metabolismo. La spesa pro capite SSN è stata pari a 46,9 euro, in aumento del +3,2% rispetto all'anno precedente. La spesa derivante dall'assistenza convenzionata per i farmaci dell'apparato gastrointestinale e metabolismo è stata pari a 33,01 euro pro capite, mentre il contributo derivante dall'acquisto da parte delle strutture sanitarie pubbliche risulta di minore entità (13,9 euro pro capite). I farmaci del sangue e organi emopoietici al terzo posto per consumi e al quinto in termini di spesa farmaceutica pubblica (2.082 milioni di euro). La spesa pro capite SSN è stata pari a 34,4 euro.

(Segue)