Salute, l'identikit dell'aggressività per combattere tumore prostata -2-

Cro-Mpd

Roma, 20 mar. (askanews) - Precisa Rocco: "se il nomogramma prevede la presenza di un tumore confinato alla ghiandola prostatica, il chirurgo potrà effettuare un intervento nerve sparing, cioè con risparmio dei nervi deputati all'erezione; in caso di neoplasia avanzata procederà a una più ampia resezione chirurgica al fine di garantire la sicurezza oncologica. PRECE consente di sfruttare e incrementare al massimo i numerosi vantaggi della chirurgia robotica, che si riassumono nella maggiore precisione dell'atto chirurgico grazie alla visualizzazione 3D". La microscopia confocale ex vivo (eseguita su tessuto asportato) introdotta dal professor Giampaolo Bianchi, ex direttore dell'urologia del policlinico di Modena, può consentire una diagnosi immediata del tumore della prostata . I risultati preliminari del suo utilizzo presso l'università di Modena e Reggio Emilia e l'ospedale di Baggiovara sono stati pubblicati sul prestigioso British Journal of Urology International.