Salute: mal di pancia di primavera per 100 mila italiani

Roma, 2 mag. (Adnkronos Salute) - Mal di pancia e vomito irrefrenabile, specie di notte, per 80-100 mila italiani vittime dei virus gastrointestinali di primavera. "In realtà si tratta di enterovirus e noroviris 'residuo' della stagione fredda, la cui circolazione è favorita dagli sbalzi termici. E il problema è che la contagiosità inizia un giorno prima della manifestazione dei sintomi". Lo spiega all'Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco dell'Università di Milano, che sottolinea come questo malanno "sia assolutamente trasversale".

"Questo vuol dire che a risentire dei sintomi sono bambini, ma anche adulti e anziani. Questi virus, poi, si diffondono come l'influenza, dunque la contagiosità è alta e i fastidi si manifestano dopo 2-3 giorni di incubazione. Oltre a curare in modo attento l'igiene, in particolare quella delle mani, ed evitare gli sbalzi di temperatura - ammonisce Pregliasco - c'è poco da fare, anche perché si inizia ad essere contagiosi anche quando ancora non si sa di essere stati infettati".

Occhio, infine, a non confondere i sintomi dei virus 'cugini' con "le forme allergiche che stanno iniziato davvero in grande. I più a rischio sono i nuovi allergici, che possono scambiare starnuti e naso colante con un malanno e ritardare così la diagnosi e le terapie", conclude.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno