Salute popolazione italiana ancora fra migliori in Ue. Ma criticità

Cro-Mpd

Roma, 12 nov. (askanews) - Lo stato di salute della popolazione italiana risulta ancora tra i migliori in Europa. Il Meridiano Sanità Index, che ha l'obiettivo di fornire una valutazione multidimensionale delle performance del sistema sanitario attraverso un confronto con i principali Paesi europei - vede l'Italia dietro alla Spagna per quanto riguarda lo stato di salute della popolazione. Dall'analisi degli 8 Key Performance Indicator che definiscono lo Stato di Salute (aspettativa di vita alla nascita, aspettativa di vita in buona salute a 50 anni, tasso di prevalenza per patologie croniche ad alto impatto, fattori di rischio per adulti e per bambini, tasso di mortalità infantile e generale standardizzato per età) l'Italia si posiziona ben al di sopra della media europea ad eccezione dell'indice dei fattori di rischio per i bambini, confermando la necessità di investire maggiormente in prevenzione degli stili di vita e abitudini alimentari e comportamentali dei più giovani per non compromettere lo stato di salute della popolazione nei prossimi anni, l'aspettativa di vita in buona salute e gli anni vissuti con disabilità. Diversa è la fotografia che riguarda l'indice di mantenimento dello stato di salute, che valuta la capacità dei sistemi di migliorare nel prossimo futuro i risultati di salute oggi raggiunti. Analizzando la capacità di risposta del sistema sanitario ai bisogni di salute, l'efficacia, l'efficienza e l'appropriatezza dell'offerta sanitaria e le risorse economiche per il sistema, il Paese è in linea con la media europea, alle spalle dei Paesi del Nord Europa.(Segue)