Salute, a Torino nuovo centro Neurochirurgia funzionale alle Molinette -2-

red/Rus

Roma, 18 set. (askanews) - Il Centro di Neurochirurgia Funzionale è Centro Regionale di Riferimento ed ha il compito di coordinare la prima Rete regionale in Italia di Neurochirurgia funzionale, lavorando in stretta collaborazione multidisciplinare con Neurologi, Psichiatri, Anestesisti, Terapisti del Dolore e Neuroradiologi. "I nuovi ambulatori, appena aperti al pubblico, hanno permesso in soli 15 giorni di attività di ridurre i tempi di attesa per una visita di Neurochirurgia Funzionale dai 3 mesi della scorsa primavera agli attuali 10-15 giorni. Sono oltre 600 le persone che nel 2018 si sono rivolte alla nostra struttura e nel 2019 prevediamo un ulteriore aumento del 25% di pazienti. Il nostro obiettivo è anche quello di aumentare ulteriormente l'indice di attrazione dei pazienti per gli interventi chirurgici." rivela il prof. Lanotte. Le innovazioni tecnologiche finalizzate all'attività chirurgica prevedono nuovi sistemi computerizzati e nuove attrezzature di sala operatoria. "In alcuni casi la chirurgia computer-guidata ci permetterà di ridurre l'invasività degli interventi chirurgici più complessi". Oltre ai due ambulatori è stato anche inaugurato un nuovo Centro Training, con una sala polifunzionale informatica per riunioni con operatori sanitari, pazienti e caregiver, simulazioni virtuali degli interventi chirurgici, finalizzata alla formazione di medici e specialisti di respiro internazionale. La realizzazione del nuovo Centro di Neurochirurgia Funzionale, costato circa 650mila euro, è frutto di un'intensa attività di partnership tra la Città della Salute di Torino e NGC Medical, azienda del gruppo Medtronic, fortemente motivata ad investire nell'innovazione tecnologica e gestionale, con l'obiettivo di realizzare un polo innovativo in grado di diventare fulcro di diffusione culturale sia in ambito clinico che gestionale.(Segue)