Salute, tutti i benefici dell’aspirina

L’Aspirina, acido acetilsalicilico, è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (Fans), usato come analgesico (Getty)

E’ probabilmente il farmaco più conosciuto al mondo, scoperto nel 1853 dal chimico francese Charles Frédéric Gerhardt. L’Aspirina, acido acetilsalicilico, è un farmaco antinfiammatorio non steroideo (Fans), usato come analgesico per curare mal di testa e influenza. Usato a piccole dosi e per lungo termine può addirittura prevenire gli attacchi cardiaci.

Il nome

La Bayer, l’azienda farmaceutica produttrice, scelse il nome “Aspirin”. Oggi si trova in commercio con i nomi di Ascriptin, CardioAspirin, Aspegic, Aspidol, Flectadol e via dicendo. Il principio attivo è sempre lo stesso, acido acetilsalicilico.

Gli effetti collaterali

Se assunto a stomaco vuoto può causare problemi al tratto gastrointestinale. Gli effetti indesiderati possono essere ulcere ed emorragie ma solo a seguito di un’assunzione ad alti dosaggi.

Gli effetti benefici

Sono sicuramente molti di più gli effetti benefici. Il farmaco può essere prescritto, in forti dosi, immediatamente dopo attacchi cardiaci acuti, per la proprietà di sciogliere le occlusioni coronariche. Una ricerca del 2010, eseguita dalla Oxford University, su 25mila pazienti, ha messo in evidenza che una bassa dose di acido acetilsalicilico, 75 mg, assunta ogni giorno per quattro anni, riduce sostanzialmente il tasso di morte di almeno un quinto per i tumori maligni, riducendo del 40 per cento il rischio di cancro all’intestino, del 30 per cento ai polmoni, del 10 per cento quello della prostata e del 60 per cento per quello dell’esofago.

Protegge da infarto e ictus

Il recente studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, mette in guardia sull’assunzione della cardioaspirina negli individui che non presentano fattori di rischio vascolare, consigliando di non assumere questo farmaco per ridurre le possibilità di infarto ed ictus. Secondo questa ricerca, in questo caso, non ci sarebbero benefici.

Il valore della scoperta

Tirando le somme, la comunità scientifica si tiene stretta l’Aspirina perché riesce a curare l’influenza, prevenire l’infarto e ridurre il rischio di cancro.

Leggi anche:

Salute, cosa succede se in sala operatoria l’anestesia non fa effetto

Salute, l’obesità è come il fumo: fa venire il tumore

Aborto, due ginecologi su tre sono obiettori di coscienza