Salva-Stati, Travaglio: “Conte ha provato che Salvini e Lega sapevano”

marco travaglio

Marco Travaglio è intervenuto sul fondo Salva-Stati durante la trasmissione Otto e Mezzo su La7 sostenendo il premier Giuseppe Conte. Infatti, il direttore de Il Fatto Quotidiano ritiene che “il leader politico più popolare del Paese (Matteo Salvini ndr.) è stato smentito 26 volte dal presidente del Consiglio Conte, carte alla mano”. Ma “di questo – prosegue Travaglio – non ho visto traccia nei giornali. Ma sarà una notizia che Salvini non sa letteralmente quello che dice?”.

Salva-Stati, Travaglio a La7

Ospite da Lilli Gruber su La7, Marco Travaglio è intervenuto sul Fondo Salva-Stati, ricordando che il premier Conte ha dimostrato ben “26 volte che Salvini e la Lega in realtà erano stati informati“. Probabilmente, secondo il direttore de Il Fatto Quotidiano, “o dormivano o giocavano col cellulare o guardavano i porno sugli iPad oppure non capivano quello che gli veniva detto”. Infatti, prosegue ancora Travaglio, “quando in Aula ha parlato Salvini, mi aspettavo che estraesse l’asso dalla manica. Non ha tirato fuori niente. Ha fatto un comizietto da bar che faceva ridere i polli”. Il direttore, inoltre, è stupito del fatto che “lo sputtanamento di Salvini non abbia avuto rilievo sui giornali”. D’altronde, come ricorda l’ospite, “siamo abituati”.

Infine, Travaglio conclude con una supposizione e un duro affondo al leader leghista: “A furia di non parlarne, è logico che poi Salvini vada bene nei sondaggi. Bisognerà cominciare a dire che Salvini è un cazzaro, perché non sa letteralmente ciò di cui si sta parlando“.