Salva un uomo dal suicidio grazie alle canzoni dei Linkin Park

I Linkin Park nel maggio 2017 (foto: Getty)

Chi ha ascoltato almeno una volta i Linkin Park si sarà certamente accorto della peculiare voce di Chester Bennington, lo straordinario cantante della band scomparso nel 2017 a causa di un suicidio per depressione.

Bennington è stato un meraviglioso interprete della musica rock a cavallo dei primi anni 2000, e solo un terribile destino ci ha privato di nuove poetiche canzoni. Per uno strano caso della vita, i testi cantati da Bennington hanno salvato un uomo che voleva, anche lui, togliersi la vita.

Tutto è accaduto a Orlando, in Florida. Un uomo si è seduto sul ciglio di un ponte, con tutta l'aria di volersi buttare giù. Vista l'altezza considerevole, non c'era alcun dubbio che si fosse appostato lì per raccogliere gli ultimi pensieri. Una donna, l'infermiera Cristina Settanni, stava passando in macchina quando ha visto l'uomo sul ponte. Dopo qualche metro si è fermata, andando a vedere cosa stava succedendo e sedendosi di fianco all’aspirante suicida: "Mi sono fermata perché mi sono trovata anch'io in quelle condizioni. Capisco com'è stare sul ciglio perché si crede sia l'unica opzione disponibile. Aveva bisogno di qualcuno che fosse interessato a lui, di qualcuno che gli dicesse che non era necessario compiere gesti avventati. C'è stato anche un momento nel qualche mi è parso si muovesse in avanti, e io mi sono mossa verso di lui come a dire se vai tu, vado anch'io".

Il ponte ove è avvenuto il salvataggio

Poi Cristina ha cominciato a recitare i versi di una canzone dei Linkin Park: "...'Who cares if one more light goes out / In a sky of a million stars?' Like, I do. One person cares", che tradotto in parole molto povere significa "A chi interessa se un'altra luce si spegne, in un cielo con milioni di stelle? A me interessa, a una persona interessa".

L'uomo a quel punto è scoppiato in lacrime, e insieme a Cristina ha atteso l'arrivo della polizia, che li ha scortati in un luogo più sicuro. La polizia ha spiegato che l'atto della donna è stato coraggioso, sebbene sarebbe stato preferibile non avere anche lei seduta sul ciglio del ponte.

Secondo quanto riporta la polizia l'uomo ha tentato il suicidio perché, dopo alcune decisioni non ottimali, ha pensato di aver messo in difficoltà la sua famiglia. Una struttura con unità psicologica ha preso in consegna il suo caso.

I Linkin Park hanno ringraziato pubblicamente Cristina per l'aiuto dato all'aspirante suicida. La canzone 'One More Light' uscì due mesi prima della morte di Bennington, avvenuta nel luglio del 2017.