Salvini: aborti plurimi in pronto soccorso, stile di vita incivile

Glv

Roma, 16 feb. (askanews) - Matteo Salvini va all'attacco per condannare il ricorso eccessivo al pronto soccorso degli ospedali, denunciando episodi di aborti plurimi. "A Milano - ha detto Salvini durante una manifestazione della Lega a Roma - delle infermiere e delle dottoresse mi hanno segnalato che al pronto soccorso alcune donne, nè di Roma nè di Milano, si sono presentate per la sesta volta per un'interruzione di gravidanza".

"Non entro nel merito - ha sottolineato il leader leghista - di scelte che competono solo alla donna: non è compito mio nè dello Stato dare lezioni di etica o di morale a chiunque, ed è giusto che sia la donna a scegliere per se stessa e per la sua vita. Però non puoi arrivare a prendere il pronto soccorso come la soluzione per uno stile di vita incivile per il 2020".

"Qualcuno - ha aggiunto Salvini - ha preso il pronto soccorso come il bancomat sanitario per farsi gli affari suoi senza pagare una lira. Ed è ora di smetterla che ci siano migliaia di cittadini non italiani che campeggiano al pronto soccorso senza pagare: alla terza volta che ti presenti, paghi".