Salvini alla Cei: follia aprire i porti a tutto il mondo

Rea

Roma, 23 set. (askanews) - "Con tutto il dovuto rispetto per la CEI, con milioni di italiani (e tanti immigrati regolari e perbene) senza casa, senza lavoro e senza speranza, è dovere di un buon politico italiano occuparsi prima di queste sorelle e fratelli in difficoltà, poi anche del resto del mondo. Aiutare i pochi che scappano davvero dalla guerra è un dovere, aprire i porti italiani a tutto il mondo è una follia". Così il segretario della Lega Matteo Salvini.