Salvini: anche in Emilia si può fare molto di più e meglio

Pat

Carpi (Modena), 18 nov. (askanews) - Prima allo zuccherificio di Minerbio, nel bolognese, poi in un'azienda agricola a Novi di Modena, e a casa di una famiglia colpita dal terremoto del 2012 nella Bassa Modenese. E' il tour del segretario della Lega, Matteo Salvini, per la campagna elettorale in vista delle regionali del 26 gennaio. Il segretario, arrivato a Carpi nell'azienda di maglieria Twinset in serata, è convinto che "anche in Emilia si può fare molto di più e meglio".

"Sono stato allo Zuccherificio di Minerbio, con cinquemila soci, che rischia tanto per colpa della tassa sullo zucchero - ha detto Salvini -. Ho visitato aziende agricole dimenticate dalla Regione, massacrate dalla cimice asiatica, da altri fattori, dalla burocrazia. Sono andato a casa di una famiglia che da sette anni vive in una casetta di legno dopo il terremoto. Quindi vuol dire che anche in Emilia si può fare molto di più e meglio".

In serata Salvini incontrerà i simpatizzanti della Lega per una cena in periferia a Modena, mentre nel centro cittadino si è riempita Piazza Grande con gli aderenti all'iniziativa delle "sardine". Sono soprattutto giovani arrivati in piazza per replicare la protesta dello scorso giovedì, quando a Bologna Salvini ha dato il via alla campagna elettorale della candidata Lucia Borgonzoni.