Salvini apre al governo sull'ex Ilva: "Pronti a sostenere i decreti per salvare i posti di lavoro"

Sull'ex Ilva ma anche su altri dossier economici "noi presentiamo i nostri emendamenti e siamo pronti a sostenere eventuali decreti che il governo porta per salvare i posti di lavoro. Quando ci sono in ballo migliaia di operai non c'è maggioranza o opposizione che tenga": lo ha detto Matteo Salvini a margine di un comizio elettorale a Forlì. "Noi stiamo presentando tutti gli emendamenti del caso - ha spiegato il leader della Lega - per garantire che le imprese non scappino dall'Italia, da Taranto, così come da Bologna o da Forlì. Speriamo che il governo ci ripensi perché il caso Ilva rischia di diventare, in realtà, tanti casi Ilva. La tassa sulla plastica, sulle bevande zuccherate in Emilia e in Romagna rischiano di fare disastri. Il blocco alla ricerca di petrolio alla Romagna rischia di fare disastri". Riferendosi in particolare all'ex Ilva, Salvini ha concluso: "Sicuramente al governo ci sono o degli incapaci o degli incompetenti perché non occorreva uno scienziato per capire che quel decreto avrebbe fatto scappare la multinazionale".