Salvini attacca Conte: "Vive di rabbia e odio"

webinfo@adnkronos.com

"Vive male quel signore, vive di rabbia, di odio. Se lui si alza la mattina con l'incubo di Salvini è un problema suo. Ritengo che alcune battaglie, come la lotta alla droga e alla mafia, non abbiano colore politico". Così Matteo Salvini, ospite di 'Quarta Repubblica', replicando al premier Giuseppe Conte, che lo aveva definito "indegno andare in giro a citofonare additando singoli privati cittadini, a torto o ragione non importa, come colpevoli di gravi comportamenti delittuosi".