Salvini bacchetta Burioni sul tema del green pass: le parole del leader leghista

·2 minuto per la lettura
Green pass obbligatorio, le parole di Salvini
Green pass obbligatorio, le parole di Salvini

La tensione è alta nelle piazze a pochi giorni dall’introduzione del green pass obbligatorio scelto dal governo guidato da Mario Draghi: intanto Matteo Salvini invita a un ridimensionamento della questione.

Salvini e il Green pass obbligatorio

L’attuale leader della Lega ha provato a calmare le acque dopo gli episodi di violenza avvenuti a Roma durante la manifestazione di mercoledì 28 luglio 2021 contro l’introduzione del green pass. Nel frattempo l’esponente del Carroccio ha rilasciato alcuni commenti agli organi d’informazione. “Invito a stemperare i toni, chi non si vaccina non è un sorcio e chi si vaccina non è un marziano e un servo delle multinazionali” ha dichiarato Salvini.

Salvini e il green pass obbligatorio, il punto

Probabilmente un messaggio tra le righe lo stesso Salvini lo invia a Roberto Burioni che invita la popolazione a vaccinarsi il prima possibile e attacca chi non lo fa. “Ognuno è libero di manifestare il proprio pensiero, a meno che manifestare in Italia non sia diritto solo di qualcuno”. Ma c’è spazio anche per la critica delle fazioni sì vax contro no vax. “Io non ci sto a questa tifoseria, la rifiuto, io ho fatto il vaccino ma questo non mi dà il diritto di obbligare un altro a farlo”.

Salvini e il green pass obbligatorio, la battuta rivolta a Burioni

Intanto il maggiore esponente politico della Lega chiede di non aizzare le folle e attacca, senza fare tanti giri di parole, il virologo Roberto Burioni. “Siamo in democrazia, peraltro c’è qualche sì vax che dà dei sorci, ecco smettiamola, stemperiamo i toni”. Intanto il ministero della Salute ha messo a punto un’app che i gestori delle attività, dove sarà obbligatorio possedere il green pass dal 6 agosto, potranno utilizzare per verificare la validità dei certificati.

I servizi per i quali servirà il pass saranno bar e ristoranti al chiuso (soltanto al tavolo), spettacoli all’aperto, centri termali, piscine, palestre, fiere, congressi e concorsi, cinema e teatri. I gestori dovranno controllare che al loro ingresso i cittadini siano muniti della certificazione e lo potranno fare tramite l’app VerificaC19. Nel frattempo il virologo Roberto Burioni è tornato a parlare sui social network, questa volta della variante Delta. L’esperto ha spiegato che bisogna fare attenzione alle scuole a causa dell’aumento dei contagi anche tra i bambini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli