Salvini: barricate dentro e fuori Parlamento su dl sicurezza

Vep

Roma, 30 dic. (askanews) - "Conte non farà nessuna maratona. Di sicuro la stanno facendo gli italiani con sette miliardi di nuove tasse, sbarchi raddoppiati, più burocrazia, processi che dal primo gennaio durano all'infintio, e ministeri e spese moltiplicate". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini in un'intervista al Gr1 Rai. "Se vogliono togliere potere, soldi, mezzi e tutele alle forze dell'ordine, faremo le barricate dentro e fuori il parlamento", aggiunge riferendosi all'annunciata modifica da parte del governo dei dl sicurezza.

"Se il governo va avandi litigando rinviando e tassando, non è un problema per Salvini o per la Lega, anzi noi potremmo crescere nei sondaggi. E' un problema per l'Italia. I cinque stelle sono ridotti alla metà di quello che erano e hanno tradito i loro ideali, il Pd si è diviso in due, tre, quattro correnti, partiti e partitini. Quanto alla decisione che il Parlamento dovrà assumere sull'eventualità di mandarlo a processo Salvini afferma di non avere "nessuna paura. Anzi, non vedo l'ora di andare in quel tribunale per rispondere del reato di difesa della sicurezze e dei confini del mio paese".