Salvini: chiedo al governo silenzio, rischio disdette turismo

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bologna, 19 lug. (askanews) - Matteo Salvini chiede ai ministri del governo Draghi "silenzio" perché "chi sta parlando a vanvera, senza alcun dato scientifico a supporto", sta provocando "disdette" nel settore del turismo. "Chi parla in questo momento di chiusure, zone arancioni, divieti e multe fa il male del Paese".

"Mentre venivo qua ho sentito i ministri Garavaglia e Giorgetti e gli ho chiesto di fare appello a tutti gli altri ministri al silenzio - ha spiegato il leader della Lega Salvini da Bologna - perché le dichiarazioni al vento di questi giorni su zone rosse, multe, divieti, restrizioni stanno portando migliaia di disdette". Infatti c'è "chi sta parlando a vanvera, senza alcun dato scientifico a supporto. Ieri ci sono stati tre morti, in tutta Italia per fortuna tutte le terapie intensive sono vuote al 98%. Ho sentito Figliuolo e l'ho ringraziato per il lavoro che ha fatto: l'obiettivo è di arrivare a mettere in sicurezza i 2,5 milioni di over 60 perché sono ancora scoperti dal vaccino. Prima di minacciare di tenere a casa i 15enni, preoccupiamoci di raggiungere i 70 e 80enni che sono quelli che rischiano. Chi parla in questo momento di chiusure, zone arancioni, divieti e multe fa il male del Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli