Salvini: "Draghi? Se cade Conte bis, voto unica alternativa"

webinfo@adnkronos.com

Il Conte bis ''non è un governo che rappresenta il popolo italiano. Non penso che possano andare avanti per molto''. Lo dice Matteo Salvini ai microfoni di 'Radio24' dopo la vittoria del centrodestra in Umbria con la Lega oltre il 30%. "Se cade il governo, l'unica alternativa è il voto. Non è rispettoso né della Costituzione, né degli italiani. Mi rifiuto di pensare ad altre alternative a questo governo che non siano gli italiani con il voto'', aggiunge Salvini rispondendo a chi gli chiede come giudica l'ipotesi di un governo tecnico guidato da Mario Draghi in caso di caduta del Conte bis.  

''E' anche sciocco fare il totonomi, questo governo è in carica da un mese e mezzo, non rappresenta il voto degli italiani, mi rifiuto di pensare ad alternative che non sia il voto", sottolinea Salvini quando gli fanno notare che il nome dell'ex presidente Bce alla guida del Paese lo ha fatto Giancarlo Giorgetti. Se cade il Conte bis, insiste il 'Capitano', ''l'unica via è votare, in democrazia. Poi è chiaro che se qualcuno, piuttosto che andare a votare, aspetta la Befana o mago Zurlì non è rispettoso per gli italiani''.  

La Lega è disposta, dopo il flop elettorale in Umbria dell'alleanza Pd-M5S, a tornare al governo con Di Maio? ''Ma figurati!, non so chi abbia scritto questa sciocchezza, ma è l'ultima cosa a cui penso'', replica Salvini. In Umbria la Lega supera il 30% mentre Fdi sale e Fi cala: ''Ha vinto la squadra, si vince insieme, sono strafelice'', replica il leader della Lega. ''Il centrodestra è una squadra, si è vinto insieme. Se qualcuno poi non cresce, crescerà la prossima volta. L'importante è che cresce la squadra". "Sto divorando Fi? No, ci sono fasi'', taglia corto il leader della Lega, che aggiunge: ''All'inizio, quando ho cominciato da segretario, la Lega aveva il 3%. L'importante è meritarsi i voti il giorno dopo''.