Salvini: Conte mi ha smentito quota 100 e reddito a giugno

Sav

Roma, 6 dic. (askanews) - "Quota 100 e reddito di cittadinanza slittano a giugno? Smetito stamattina dal presidente del Consiglio, che su questo mi ha messaggiato: i giornali italiani sono incredibili e attribuiscono pensieri, opere o azioni inesistenti. Io a volte leggo sui giornali cose di me che non so neanche io, ceno con gente che non conosco, telefono a gente di cui non ho il numero: ogni tanto mi stupisco, fa parte del gioco". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini a Mattino Cinque su Canale 5.

"Mi sono impegnato a cominciare a smontare la legge Fornero pezzo per pezzo e fosse l'ultima cosa che faccio al mondo - ha detto - il mio obiettivo è azzerarla e restituire il diritto alla pensione, alla vita, al lavoro a milioni di italiani. Poi se comincia il primo febbraio o il primo marzo non casca il mondo, ma si deve cominciare a inizio 2019".

Sulle risorse a disposizione in manovra, Salvini ha ricordato che "abbiamo messo a disposizione per avviare un'opera di giustizia sociale di riforma delle pensioni e del lavoro 6,5 mld di euro: ci sono ed entro oggi i tecnici devono darci i dati definitivi, stanno valutando quanti italiani useranno la possibilità che il governo mette loro a disposizione. Se emergesse che ne serviranno meno, una parte li useremo per sistemare le scuole, gli ospedali, le strade, le montagne, non li lasceremo lì", ha concluso il ministro.