Salvini: "cordone sanitario" all'Europarlamento è "sovietico"

Loc

Bruxelles, 3 dic. (askanews) - Il "cordone sanitario" al Parlamento europeo contro il gruppo sovranista Identità e Democrazia (Id), di cui fanno parte i 28 eurodeputati della Lega, è "sovietico", è "quanto di meno democratico possa esistere sulla faccia della Terra". Lo ha detto oggi a Bruxelles il leader della Lega, Matteo Salvini, durante una conferenza Stampa al Parlamento europeo insieme a Marco Zanni, capogruppo di Id.

"Parlare apertamente di cordone sanitario (l'accordo fra tutti gli altri gruppi per escludere Id dalle cariche interne e dai negoziati dell'Europarlamento e togliergli agibilità politica, ndr) nei confronti di eurodeputati ed eurodeputate eletti liberamente da decine di milioni di europei, come se fossero degli appestati che vanno isolati, non è sano; mi sembra - ha sottolineato Salvini - di una volgarità, una violenza, un odio, un'arroganza, una supponenza imbarazzanti".

"Una concezione di questo tipo c'è probabilmente in Venezuela, in Cina, o c'era nell'ex Unione Sovietica", ha concluso il leader della Lega.