Salvini: da Conte insulti come un Saviano o un Renzi

Afe

Roma, 20 ago. (askanews) - "Pericoloso, autoritario? Bastava il Saviano di turno per questa sequela di insulti, non il premier. Un Saviano, un Travaglio, un Renzi, non il premier". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini, intervenendo in aula al Senato e citando alcuni dei giudizi espressi dal premier Giuseppe Conte nel suo intervento.

"Mi dispiace che mi abbia dovuto mal sopportare per un anno, non me ne ero accorto, me ne dolgo", ha aggiunto ironico.