Salvini: "Da ministro mi chiamavano 'sbirro', per me un complimento"

webinfo@adnkronos.com

"Quando ero ministro mi dicevano sempre che ero uno sbirro, pensando di insultarmi. Per me era un complimento". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini intervendo al IX congresso del Sindacato autonoma di polizia (Sap), a Rimini. "Auguro lunghissima vita al Sap. Vi voglio ringraziare perché 60 milioni di italiani la mattina si alzano più sicuri e tranquilli grazie a voi...'', ha sottolineato.