Salvini denuncia il governatore Rossi: “Mette a rischio i toscani”

salvini denuncia governatore rossi

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha annunciato un esposto contro il governatore della Toscana Enrico Rossi. Secondo il leghista, infatti, non avrebbe adottato le misure precauzionali necessarie in vista del rientro dei 2500 cinesi in Italia. Il gruppo, di ritorno da Capodanno in Cina verso le città di Firenze e Prato, non è stato sottoposto alla quarantena precauzionale. Rossi era finito nel mirino delle polemiche per questa sua scelta. “Mette a rischio la salute dei cittadini toscani – ha attaccato Salvini -, e accusa chi lo critica, scienziati e medici compresi, di essere un ‘fascioleghista’”.

Salvini denuncia il governatore Rossi

La minaccia del coronavirus si fa sempre più pressante anche in Italia. Nella mattinata di venerdì 21 febbraio, infatti, sono stati segnalati 6 casi di contagio in Lombardia. Matteo Salvini ha annunciato un esposto contro il governatore della Toscana, Enrico Rossi: non avrebbe adottato precauzioni necessarie in vista del rientro dei 2500 cinesi. “Presentiamo un esposto denuncia contro il presidente Rossi – ha detto il leader della Lega -, che non facendo tutti i controlli necessari su chi rientra dalla Cina, mette a rischio la salute dei cittadini toscani, e accusa chi lo critica, scienziati e medici compresi, di essere un ‘fascioleghista’”.

La polemica è scoppiata in seguito alla pubblicazione di un tweet da parte di Rossi, che ha scritto: “La Toscana in materia di prevenzione contro il Coronavirus, seguendo le linee nazionali di sorveglianza attiva, sta facendo più di tutte le altre Regioni. Chi ci attacca o non è bene informato, o è in malafede o è un fascioleghista”.

Al messaggio è arrivata la pronta replica della Lega: “Chi contraddice Rossi è un fascioleghista. Non ho davvero parole…Invece di preoccuparsi della salute dei toscani, il suo pensiero va sempre ai fantasmi del passato. Roba da matti”.