Salvini e la vignetta tedesca: "Io a testa in giù, che pena"

webinfo@adnkronos.com

"Simpatico questo vignettista di molti giornali tedeschi che mi mette a testa in giù...". Matteo Salvini, con un tweet, commenta così la vignetta che lo ritrae appeso ad un lampione, a testa in giù, mentre una folla infuriata si accanisce sul suo cadavere con forconi, asce e falci. "Che pena", scrive Salvini riferendosi all'illustrazione intitolata ''Bungee jumping all'italiana". 

Una vignetta che Der Spiegel afferma di non aver mai pubblicato.  

 

 

E a Salvini arriva, sempre via twitter, la solidarietà "per la vigliacca vignetta tedesca che lo raffigura appeso a testa in giù e linciato dalla folla", della leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. "Mi auguro - prosegue Meloni - che tutte le forze politiche italiane avranno la decenza di condannare questo schifoso attacco al ministro dell’Interno italiano".