Salvini e moto d'acqua Polizia, botta e risposta con videoreporter

Cro

Roma, 1 ago. (askanews) - "Non parlo di figli di bambini o di minori che non fanno parte della polemica politica e che dovrebbero essere tenuti fuori della polemica politica. Mi vergogno a nome di chi coinvolge i figli o i bambini nella polemica politica. Attaccate me ma lasciate perdere i figli e i bambini. Con questo le ho detto tutto". Il ministro Matteo Salvini in conferenza stampa al Papeete Beach di Milano Marittima non risponde a Valerio Lo Muzio, il giornalista e videoreporter che per Repubblica ha ripreso il figlio del ministro dell'Interno sulla moto d'acqua della Polizia di Stato. "Con questo ho detto tutto, ho detto tutto, non ho altro da aggiungere, non ho altro da aggiungere", ha detto Salvini nel video visibile sul sito di Repubblica. "Non c'è bisogno di urlare", ha replicato il giornalista, "no no io non sto urlando", ha detto Salvini.

"Vada a riprendere i bambini, lei che è specializzato. Altre domande?". Al giornalista che insisteva domandano se il ministro dell'Internon non ritenesse chiarire chi erano gli uomini che hanno tentato di fermarlo mentre faceva le riprese, Salvini ha detto: "Le ho già detto che chi coinvolge nella polemica politica i bambini io non ho niente da dire. Attaccate me ma lasciate perdere i miei figli. Cortesemente. Ok? Ma vada a riprendere i bambini in spiaggia visto che le piace tanto", al che il giornalista ha ribattuto: "Mi sta dando del pedofilo?", e il ministro, visibilmente irritato, ha risposto: "Lei si prenda i minorenni", per poi continuare, scandendo con le mani: "Le sto dicendo che i figli vanno tenuti fuori dalla polemica politica, ha capito? Ha capito? Le ho risposto".

Il giornalista ha insistito spiegando che infatti stava facendo una domanda al ministro dell'Interno. "I bambini vanno tenuti fuori dalla polemica politica punto. Lei sta disturbando tutti i suoi colleghi che stanno parlando di problemi veri. I bambini sono fuori dall apolemica politica". Successivamente è intervenuto un altro giornalista che ha spiegato al ministro: "Non sono di Repubblica ma vorrei chiederle se rifarebbe quella cosa". Salvini ha risposto: "Non parlo di figli e di bambini, e tre".

Il videomaker di Repubblica ha ripreso a domandare: "Chi erano queli uomini" che hanno tentato di impedire le riprese. Il ministro ha rispoto: "Non parlo di figli e di bambini, non parlo di figli e di bambini, quattro, cinque, non parlo di figli e di bambini. Se vuole andare avanti sino a stanotte vada avanti sino a stanotte". Il giornalista ha spiegato che infatti stava domandando degli uomini che hanno tentato di impedire le riprese, Salvini ha risposto: "I figli e i bambini vanno tenuti fuori dalla polemica politica, lasciateli giocare in spiaggia". Il giornalista ha convenuto, dicendo: "Certo, le sto chiedendo chi erano quegli uomini che mi hanno fermato". A fine conferenza stampa il giornalista è tornato a domandare se il ministro non ritenesse di dover chiarire la vicenda e Salvini ha risposto: "Se vuoi ti invito in giro in pedalò, visto che sei maggiorenne andiamo in pedalò io e te e ci facciamo fotografare". Il ministro non ha risposto alle domande che il giornalista ha ripetuto.