Salvini: "Ho salutato dipendenti Viminale, qualcuno piangeva"

webinfo@adnkronos.com

"Stamattina ho salutato centinaia di dipendenti del ministero dell'Interno, ho visto lacrime e ho chiesto la cortesia di trasformare le lacrime in sorriso, capisco la rabbia di vedere nascere questo governo senza senso". E' un passaggio della diretta Facebook di Matteo Salvini. "Capisco la rabbia, capisco la frustrazione di veder nascere un governo senza senso, senza prospettiva, senza ideali, senza idee comuni, senza progetti. Un albero senza radici è un albero destinato a morire ai primi aliti di vento". Le lacrime "mi hanno toccato, mi hanno segnato. Molti mi hanno scritto, 'lei sarà sempre e comunque il nostro ministro'".