Salvini: il Mes non è un salva-Stati ma un salva-banche

Bar

Roma, 2 dic. (askanews) - "Non è un salva Stati, è un taglia Stati, semmai è un salva banche, si usano i fondi dei paesi in difficoltà per salvare le banche di paesi che non sono in difficoltà". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, nel suo intervento in aula al Senato sull'informativa resa dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte, a proposito del negoziato sul Meccanismo europeo di stabilità.

Rivolgendosi ai banchi del Pd, dai quali è stato contestato, Salvini ha lanciato un avvertimento: "Un giorno gli italiani vi chiederanno conto. Lo abbiamo visto in Umbria il giudizio degli italiani, lo vedremo in Emilia Romagna, in Calabria, e presto anche in tutta Italia. Quando fu votata la direttiva sulle banche, il bail-in, entusiasmo dal Pd... oggi quel provvedimento non ha padri né madri perché ha rovinato i risparmiatori per salvare le banche".