Salvini: incapaci al governo, su Ilva a rischio migliaia di posti

Bar

Roma, 4 nov. (askanews) - L'annuncio di ArcelorMittal di voler recedere dall'investimento sulla ex Ilva di Taranto dimostra che ci sono "degli incapaci al governo, che senza accorgersene mettono a rischio decine migliaia posti lavoro". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, durante una conferenza stampa al Senato.

"La vicenda Ilva è drammatica, una crisi senza precedenti: in un Paese normale - ha aggiunto - il presidente del Consiglio sarebbe già domani a riferire nelle aule parlamentari sul futuro di decine di migliaia di famiglie da Nord a Sud". A giudizio del leader leghista "chi ha votato la fiducia (sul decreto dopo l'emendamento che ha soppresso l'immunità penale per i dirigenti della cordata che ha rilevato l'acciaieria, ndr) dovrebbe avere il coraggio di andare a Taranto".

"Il Governo pensa di risolvere la cosa con gli avvocati? Son dei matti, ci ritroviamo qua fra cinque anni", ha detto, rispondendo a una domanda sulla possibile reazione del governo all'annuncio della multinazionale franco-indiana.