Salvini: “La Lega sfiducerà il premier Conte il 20 agosto 2019”

salvini conte

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini non ha dubbi sul fatto che il prossimo martedì 20 agosto 2019, in Senato, la Lega sfiducerà il premier Giuseppe Conte. E nel mentre, ribadisce la sua proposta di tagliare il numero di deputati e senatori e di applicare la riforma dalla prossima legislatura. Intanto sul blog del Movimento 5 Stelle continuano le accuse e continuano le contro proposte circa l’incoerenza dei leghisti che hanno sfiduciato lo stesso governo di cui fanno parte e che dovrebbero quindi dimettersi.

Salvini, la sfiducia a Conte

“Se tagli i parlamentari puoi aspettare 6-7 mesi senza governo e senza maggioranza, oppure votare subito. La legge lo permette. E poi attuare il taglio. Non vorrei che qualcuno tirasse a perdere tempo”. Dice (sempre) la sua Matteo Salvini a proposito della sua proposta. “Il 14 agosto, con 7 ministri leghisti, avremmo potuto far finta di niente, invece abbiamo scelto di metterci in gioco. Il tutto è nelle mani del Presidente della Repubblica, che con equilibrio e saggezza saprà cogliere quello di cui il Paese ha bisogno” ha chiarito durante il corso di un’intervista a Rtl 102.5.

Intanto il Ministro dell’Agricoltura Centinaio sostiene che, piuttosto che creare un’alleanza con Pd e con Renzi, sarebbe disposto a tornare con la Lega per formare un nuovo governo. Contrariamente a Carla Ruocco del M5S e Presidente della commissione Finanze della Camera secondo la quale formare una nuova maggioranza con Salvini e con la Lega sarebbe del tutto impossibile. I 5 stelle sono più che mai agguerriti, rivendicando il loro punto di vista e riproponendo il discorso secondo cui i leghisti dovrebbero dimettersi dopo aver sfiduciato un governo a cui loro stessi appartengono.