Salvini lancia merendine dal palco: “Atto di disobbedienza civile”

salvini lancia merendine genova

La tassa sulle merendine e sulle bibite gassate proposta dal neo ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti per finanziare le spese scolastiche non piace alla Lega. Il leader del partito si è fatto portavoce del malcontento del suo elettorato dal palco della Zena Fest di Genova. Un video subito diventato virale sui social network immortala Matteo Salvini mentre lancia merendine dal palco della festa del Carroccio e invita alla disobbedienza civile.

Salvini lancia merendine sulla folla

“Sono atti di disobbedienza civile“, dichiara l’ormai ex ministro dell’Interno Salvini mentre lancia le merendine dal palco di Genova davanti alla folla esultante. Il leader della Lega annuncia che “resisteremo col chinotto“, per poi precisare tra le risale: “Non fraintendetemi”.

La tassa sulle merendine

La proposta di una tassa sulle merendine e sulle bibite gassate (così come sui voli aerei) è stata avanzata da Lorenzo Fioramonti nei giorni immediatamente precedenti al giuramento del nuovo governo giallorosso. L’ipotesi di un’imposta simile alla sugar tax o alla health tax già introdotta in altri Paesi ha diviso gli italiani, tra le proteste di chi chiede invece una riduzione delle tasse e l’entusiasmo di nutrizionisti ed esperti di scienze alimentari, che ricordano l’importanza di favorire corretti stili di vita.

Sul versante politico, Luigi Di Maio ha escluso l’inserimento della tassa nella manovra d’autunno. Più morbida la linea del premier Giuseppe Conte, che alla festa di Articolo 1 e a margine di Atreju 2019 ha definito “praticabile” la proposta di Fioramonti.