Salvini: Lega ecentrodestra vinceranno in Emilia-Romagna e Calabria

Luc

Roma, 14 gen. (askanews) - "Ieri il Financial Times ha scritto che se la Lega e il centro-destra vincono in Emilia-Romagna cambia il mondo, e io li ringrazio perché lo scrivono all'estero e un po' meno in Italia. Mi dispiace che il Presidente Conte, come fatto per l'Umbria, ha detto che il voto di emiliani, romagnoli e calabresi conta poco o nulla e che non inciderà sul Governo. Non è così". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a Rtl 102.5.

"Devo dire - ha raccontato Salvini - che incontrando e ascoltando trovo situazioni incredibili. ho visitato il carcere di Reggio-Emilia, dovrebbe essere chiuso. E' pericoloso per detenuti e per chi ci lavora. Topi, doccia con acqua fredda, assenza di telecamere, mensa chiusa per muffa, camerate inservibili, assenza di telecamere, di vestiario e dispositivo delle pistole - vi ricordate il dramma dei ragazzi a Trieste dove non funzionava la fondina ed è stata rubata la pistola? - sono tutti fuori servizio. E' un carcere fuori legge, in un Paese serio il Ministro della Giustizia sarebbe a Reggio-Emilia e decreterebbe la chiusura di un carcere con 500 detenuti e 200 lavoratori che lavorano in condizioni disumane. Ne ho visitati tanti, ma in condizioni così vergognose, mi vergogno che dei dipendenti pubblici siano costretti a lavorare così. Poi ci sono altri dipendenti pubblici, stamattina degli studenti di Firenze mi han girato un cartello di un docente di studi matematici dell'Università di Firenze che sul suo studio pubblico, di Università pubblica, da dipendente pubblico, ha un manifesto contro Salvini con la mia faccia. Vi pare normale?".

"Emiliani e Romagnoli - ha concluso Salvini - sono gran lavoratori e persone molto concrete. Io trovo gente che piange, a Brescello, il paese di Peppone e Don Camillo, splendida comunità, ho trovato settantenni piangenti che mi hanno fatto vedere le tessere di PCI e PSI, di sinistra per una vita, la sinistra accanto agli artigiani, agli insegnanti, agli agricoltori, che a sto giro votano lega. Perché mi han detto che alle riunioni del PD sentivano parlare di banche, di Europa, di legge elettorale e non di stipendio, di infrastrutture, di ambiente. Sto trovando un'umanità straordinaria e sono convitna che la Lega e il centrodestra vinceranno in Emilia-Romagna e Calabria, mi piace pensare di un voto di orgoglio delle due Reggio, Reggio Emilia e Reggio Calabria, gemellate ahimé anche dalle infiltrazioni delle 'Ndrangheta. Io sono convinto che il 27 gennaio cambierà il mondo. Poi qua servono infrastrutture, servono la Tirreno-Brennero, serve la Cispadana, serve allargare il porto di Rimini".