Salvini a Letta: condannare ogni violenza, di destra e sinistra

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 ott. (askanews) - "La violenza non ha colore, va sempre condannata da qualunque parte arivi. Quando attacchi sedi di sindacati, pronti soccorso, camionette della polizia, sei un criminale e come tale vai trattato. Lo dico a Letta che sta pontificando: vogliamo fare qualcosa di serio? Tutto il Parlamento si unisca per approvare un documento contro ogni genere di violenza, per sciogliere tutte le realtà che portano avanti la violenza". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, durante un comizio a Ostia. "Non è che la violenza dei centri sociali sia meno violenza. Non è che quando vanno a menare i gazebo della Lega... Vogliamo fare una manifestazione tutti insieme? Facciamola, per condannare ogni genere di violenza. E però mi viene il sospetto che qualcuno faccia qualcosa di comodo...".

Salvini ha proseguito: "Se ci sono associazioni, partiti, movimenti che portano avanti le loro idee con la violenza, vanno chiuse, a chiave, domani mattina. Come a Roma ne hanno arrestati di cosiddetta destra, a Milano ne hanno arrestati di cosiddetta sinistra, per me pari sono. Vediamo se per serietà Letta dice di fare un documento per mettere fuori legge ogni realtà violenta...".

Il segretario leghista è poi tornato a criticare le inchieste giornalistiche sui legami di Lega e FdI con l'estrema destra, e ha detto: "Fascismo e comunismo non torneranno perchè sono stati sconfitti dalla storia, l'Italia non rischia per fortuna di tornare in mano a pericolose dittature".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli