Salvini a M5s: cambiamento con Pd di Bibbiano e Merkel? Auguri

Rea

Roma, 26 ago. (askanews) - "Se qualcuno preferisce il governo con chi amministra Bibbiano e con chi ha gestito Mps e Banca Etruria, noi facciamo volentieri non uno ma mille passi avanti. Perchè non stiamo facendo passi indietro ma passi avanti". Lo ha affermato Matteo Salvini, in una conferenza stampa in Senato.

"Governare col Pd non è mai stato lontanamente nostra intenzione, compattamente abbiamo scelto questa via. Se uno vuole il cambiamento, non può farlo col Pd. Se vuoi fare il cambiamento, non lo fai con Renzi, Prodi, Lotti, Boschi. Se qualcuno pensa di cambiare col partito delle banche, dei poteri forti e dei bambini portati via ai genitori, auguri".

Quanto alla Lega, "noi restiamo pronti in caso di elezioni ad una manovra economica epocale e diciamo che puoi scappare dal voto per un mese, sei mesi, un anno, non puoi scappare all'infinito. Chi scappa dal voto non ha coscienza pulita. Per noi la dignità non è in vendita, non vale mille ministeri. Noi sognamo in grande, non ci accontentiamo di governicchi. Il Presidente della Repubblica parlava di governi di ampio respiro, con programmi condivisi, ditemi cosa c'è di condiviso nei programmi di M5s e Pd, nel governo 'la qualunque'. Abbiamo smascherato il giochino, e noi complici del vecchio non lo saremo mai. Abbiamo le idee chiarissime su cosa dire al presidente della Repubblica, se qualcuno vuole svendere la sovranità di questo Paese alle richieste di Merkel e Macron,lo spiegherà agli italiani. La Lega è nata per rispondere alle richieste degli italiani, lo si può fare in tanti modi".