Salvini: “M5s e Pd già al governo insieme, tradito il voto degli italiani”

Salvini governo M5s Pd

Continuano gli attacchi tra i due alleati di governo, acuiti, da un lato, dal recente scoppio dello scandalo sui presunti fondi russi alla Lega; dall’altro, dall’elezione di Ursula von der Leyen. La neo presidente della Commissione europea ha infatti conquistato la vittoria grazie ai voti dei pentastellati e al sostegno della sinistra, mentre la Lega si è opposta, insieme a tutto il gruppo Identità e democrazia. Un risultato che, secondo il vicepremier leghista, costituisce la prova della vicinanza tra il Movimento e i dem. “M5s e Pd da due giorni sono già al governo insieme, per ora a Bruxelles”, ha twittato Matteo Salvini.

Salvini: “M5s e Pd al governo”

Matteo Salvini non fa mistero della avversione nei confronti dell’alleanza che ha sostenuto Ursula von der Leyen, considerata “sbilanciatissima a sinistra“. Votando per la candidata sostenuta non solo da Forza Italia ma anche dal Pd, il M5s ha tradito “il voto degli italiani che volevano il cambiamento. I grillini hanno votato il presidente della nuova Commissione europea, proposto da Merkel e Macron insieme a Renzi e Berlusconi. Una scelta gravissima, altro che democrazia e trasparenza. Poteva essere la volta buona per un cambiamento storico dell’Europa, ma qualcuno ha preferito la poltrona. La nostra coerenza non è in vendita, come non lo sono gli interessi degli italiani”.

Tramite social, Salvini ha invitato a “chiedere agli italiani” se davvero vogliono “un governo M5s-Pd se cade questo. Non sono mai preoccupato da niente. Anzi, mi sono alzato molto bene perché le operazioni contro la mafia, la camorra e la ‘ndrangheta mi dicono che abbiamo delle forze dell’ordine top a livello mondiale”.