Salvini: "Meloni? Non voglio rappresentare destra radicale"

webinfo@adnkronos.com

"Non ambisco in Italia a rappresentare la destra radicale, chi ha il 32% deve parlare a tutti". Così Matteo Salvini, risponde alla stampa estera a una domanda sui rapporti con Giorgia Meloni, e se c'è competizione nel centrodestra. Poi sottolinea: "Per arrivare al 50% la Lega non basta, servono Meloni, Berlusconi, Toti e le liste civiche. Se crescono gli altri è meglio". "La Lega da sola vale Pd e 5 Stelle insieme, le due forze di governo", aggiunge.