Salvini a Modena sulle sardine: “Si vergognino a fare politica così”

salvini-modena-sardine

Dopo aver drasticamente modificato i suoi impegni elettorali per evitare di incontrare il popolo delle sardine in quel di Modena, Matteo Salvini esprime comunque il suo parere sul movimento popolare che da qualche giorno sta monopolizzando i dibattiti politici delle imminenti elezioni in Emilia Romagna. Durante la sua visita a Carpi, il leader leghista ha infatti domandato se non si vergognino a fare attività politica in questa maniera. Alludendo probabilmente alle minacce di morte che una dei leader delle sardine ha rivolto nei suoi confronti attraverso un post sui social.

Salvini a Modena contro le sardine

Intervistato dai giornalisti all’uscita dello stabilimento della Twinset di Carpi, l’ex ministro dell’Interno ha parlato della manifestazione delle sardine che si stava tenendo in quegli stessi istanti nel centro di Modena: “Andate a chiedere se non si vergognano di far politica in questa maniera. La partecipazione, diceva Giorgio Gaber, è sempre positiva basta che sia democratica. Perché una delle animatrici della piazza democratica di Modena mi ha minacciato di morte.

Prima di recarsi alla Twinset Salvini aveva fatto visita allo zuccherificio Coprob di Minerbio, in provincia di Bologna, menzionato in serata dallo stesso leader della Lega durante il suo intervento in diretta alla trasmissione di Nicola Porro Quarta Repubblica: “Sono stato allo zuccherificio di Minerbio, posso chiedere a chi c’è al governo di togliere la tassa sullo zucchero”.

Le parole sulle elezioni

Nel pomeriggio del 18 novembre, Salvini è stato inoltre interpellato in merito ad alcune critiche avanza dall’attuale governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che ha accusato Salvini di sostituire la candidata della Lega Lucia Borgonzoni nella campagna elettorale: “È molto preoccupato Bonaccini di quello che facciamo io e Lucia. Io ho degli incontri, Lucia ne ha altri, non capisco tutti questo nervosismo di sinistra su cosa faccio io e su cosa fa Lucia”.

Parlando invece della situazione in cui versa l’Emilia Romagna, Salvini ha duramente criticato l’attuale amministrazione regionale: “L’Emilia Romagna va così bene grazie agli imprenditori che combattono contro una burocrazia regionale che spesso fa perdere mesi, se non anni di tempo. Si può sempre migliorare, anche sulla qualità della sanità, visto che sono migliaia di emiliani e i romagnoli che vanno altrove a farsi curare”.