Salvini: no a governicchi, se si vota poi taglio tasse

Rea

Roma, 21 ago. (askanews) - "Alcuni parlano di governicchi e poltrone, noi prepariamo la manovra per abbassare le tasse. Se si va al voto, subito dopo è possibile approvare una manovra che non si limita a sterilizzare l'Iva ma abbassa le tasse agli italiani". Matteo Salvini arriva alla Camera per l'assemblea con i deputati leghisti, e rilancia sulla legge di Bilancio 'coraggiosa' che la Lega ha in mente: "Abbiamo idee che con il M5s non era possibile realizzare, a partire dalla flat tax".

A proposito di M5s, ironizza: "Io non riuscirei a passare in una settimana dalla Lega al Pd... Invidio chi ha questo stomaco". E poi insiste sul tema manovra: "Ci sono categorie economiche che si stanno esprimendio in queste ore che si rifiutano di pensare a manovre che alzano le tasse, sento parlare di patrimoniale, per carità... Il Pd si accontenta di sterilizzare le clausole Iva, a noi non basta, le tasse vanno abbassate".