Salvini: obbligo di vaccino per i minorenni è una follia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 lug. (askanews) - "La libertà di cura è un concetto che a qualcuno a sinistra è ignoto. Anche in questa occasione il governatore del Lazio non capisce o fa finta di non capire. Per quanto riguarda l'emergenza sanitaria è dimostrato, provato scientificamente, che sopra i 60 anni il vaccino salva la vita. Io non obbligo, ma invito tutti a mettere in sicurezza se stessi e la propria salute. E' altrettanto dimostrato dai Comitati tecnico-scientifici tedesco, britannico, olandese, belga, irlandese che parlare di obbligo vaccinale per i ragazzi minorenni è una follia". Lo ha affermato il leader della Lega Matteo Salvini nel corso di una conferenza stampa alla Camera, replicando al governatore del Lazio Nicola Zingaretti che stamane, in un'intervista, aveva detto che "invitare i giovani a non vaccinarsi è grave".

"Quindi Zingaretti studi prima di parlare - ha proseguito Salvini -. E' un fatto che in Gb e in Germania è consigliato il vaccino sotto i 18 anni solo in presenza di gravi patologie, perché le reazioni avverse sono numericamente molto superiori rispetto ai benefici. Quindi il vaccino è fondamentale e salva vita per la popolazione anziana, deve essere una libera scelta per i nostri figli e per i nostri nipoti. Chiunque dica il contrario o è in malafede o è ignorante", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli