Salvini: obiettivo è paese a droga zero, sicuro ci arriveremo

Mda

Milano, 5 ago. (askanews) - Al boschetto di Rogoredo "serve repressione. Purtroppo quando c'è di mezzo lo spaccio non si legge di arresti ma di denuncia, per finire in galera da spacciatore devi spacciarne tanta e questo è inammissibile. Voglio vivere in un Paese dove i miei figli crescano con la certezza che chi spaccia droga di qualunque genere e quantità finisca in galera, almeno per un buon periodo di tempo. Droga zero: è questo l'obiettivo e sono sicuro che ci arriveremo". Lo ha detto Matteo Salvini a margine dell'inaugurazione del nuovo hub ferroviario di Milano Rogoredo.

"Mi prendo l'impegno entro la fine di agosto senza telecamere di fare due passi fuori della stazione. Con scarpe da ginnastica in dotazione, senza promettere miracoli", ha concluso Salvini.