Salvini paragona la nave da crociera Msc alla Sea Watch: è polemica

salvini msc sea watch

Matteo Salvini ha commentato il caso della nave Msc Crociere che è stata respinta in Giamaica e alle Cayman, il cui sbarco è stato poi acconsentito nella mattinata di venerdì 28 febbraio. Il leader della Lega ha utilizzato un paragone particolare per descrivere la situazione causata dall’epidemia e dal panico per coronavirus. “Vi rendete conto dell’assurdità della situazione? – scrive Salvini su Facebook -. Servirebbe solo un po’ di buonsenso”. Ma l’immagine che pubblica suscita scalpore: Salvini paragona la nave da crociera Msc alla Sea Watch di Carola Rakete.

Salvini paragona Msc a Sea Watch

Ha suscitato clamorose polemiche l’immagine pubblicata da Salvini sui social: il leghista ha paragonato la nave Msc alla Sea Watch. Pochi giorni fa infatti era stato negato lo sbarco della nave a causa dell’emergenza coronavirus, mentre una nave con a bordo migranti era approdata a Messina. “Nave Msc ai Caraibi, non la fanno sbarcare – scrive Salvini -. Nave Sea Watch di Carola in arrivo a Messina”.

Il post pare privilegiare lo sbarco degli italiani in qualunque luogo e a qualunque costo, mentre preclude la possibilità di sbarco dei migranti nei porti italiani. Insomma, Salvini ribadisce la sua idea dei porti chiusi.

Poco tempo dopo il leghista pubblica un altro messaggio contro Carola Rackete e attacca il governo: “Altri 200 sbarcati questa mattina a Messina dalla nave di Carola… Governo inadeguato, insensibile e incosciente. Europa? Non pervenuta. Solidarietà al governatore e al popolo siciliano”.