Salvini parla ai delusi del M5s: “Per loro la Lega ha le porte aperte”

salvini-delusi-m5s

Nel corso del convegno organizzato a Napoli dall’associazione Fino a prova contraria, Matteo Salvini si è rivolto direttamente ai militanti del M5s delusi dall’alleanza governativa con il Pd. Il leader della Lega ha aperto le porte del suo partito a tutti coloro che a suo dire credevano nel cambiamento pentastellato e che si sono ritrovati alla fine a governare il Paese con gli stessi politici che volevano cacciare via.

Salvini parla ai delusi del M5s

Durante il suo intervento, Salvini ha dichiarato: “Gli italiani che credevano nel M5s hanno poco da festeggiare, per loro le porte della Lega sono aperte. Mi sento vicino agli elettori e ai militanti del M5s, che sono partiti per fare la rivoluzione e adesso si devono ingoiare Renzi, Boschi, Lotti, Gentiloni, Franceschini e D’Alema al governo.

In merito alla manifestazione Italia a 5 Stelle, che si terrà proprio a Napoli nel weekend del 12 e 13 ottobre per i 10 anni del Movimento, il leader leghista ha espresso il suo disappunto: “Hanno da festeggiare quelli che hanno salvato la poltrona, quindi Di Maio in primis. In un Paese normale un governo che non rappresenta l’Italia non sarebbe neanche nato e avremmo chiesto il voto agli italiani. Intanto limitiamo i loro danni, che sull’immigrazione in un mese sono già tanti, e poi stiamo studiando per tornare al governo in maniera più coerente rispetto a quanto non fosse l’alleanza con il Movimento 5 Stelle, che veramente più lì conosco e più li evito”.

Le elezioni regionali in Campania

Parlando della prossime elezioni regionali campane del 2020 Salvini ha auspicato una vittoria della coalizione di centrodestra, prendendosela sia con l’attuale governatore Vincenzo De Luca sia con il sindaco di Napoli Luigi De Magistris: “Via De Luca e De Magistris, in Campania da anni si assiste all’aumento di problemi ormai divenuti cronici nella sanità come le lunghe liste di attesa, l’emergenza rifiuti, trasporti poco efficienti. Per le prossime elezioni regionali in Campania ci sarà un centro-destra aperto a tutte le liste civiche, a tutto ciò che non è Pd o 5Stelle. Noi non abbiamo ancora un consigliere regionale della Lega, ci impegneremo per poter essere eletti e governare i modo diligente come la Lega fa nelle altre regioni. Quando eravamo al Governo, abbiamo avuto attenzione su Napoli“.