Salvini: "Persone sbagliate al posto sbagliato"

webinfo@adnkronos.com

"Un governo nato tra Parigi e Berlino e dalla paura di mollare la poltrona, senza dignità e senza ideali, con persone sbagliate al posto sbagliato". Così Matteo Salvini, in una nota arrivata subito dopo la lista dei ministri comunicata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. "Lavoriamo - assicura il leader della Lega - come e più di prima, non potranno scappare dal giudizio degli Italiani troppo a lungo: siamo pronti, il tempo è galantuomo, alla fine vinceremo noi".