Salvini in piazza a Bibbiano: "Giù le mani dai bambini"

Pat

Bibbiano, 23 gen. (askanews) - "Giù le mani dai bambini!". E' la scritta bianca su fondo rosso che la Lega ha utilizzato come scenografia per l'evento organizzato a Bibbiano per la chiusura della campagna elettorale in provincia di Reggio Emilia. Piazza della Libertà e le strade adiacenti sono state chiuse al traffico fin dal pomeriggio.

Il centro del piccolo comune è finito sotto i riflettori per l'inchiesta su presunte irregolarità nell'affido di minori in Val d'Enza, è stato scelto dal leader della Lega, Matteo Salvini. In piazza, riempita per almeno la metà, sono presenti diverse famiglie a cui sono stati allontanati i bambini dai servizi sociali. Sul palco, come ha annunciato Salvini, salirà anche Paola Onofri, la madre del piccolo Tommy ucciso in provincia di Parma nel 2006.

Poco distante, in piazza Libero Grassi, è stata organizzata la contro-manifestazione del movimento delle Sardine, che hanno scelto di presentarsi a Bibbiano per denunciare lo "sciacallaggio" da parte di Salvini di un "tema così delicato" come quello dell'affido dei minori e dei servizi sociali, come ha denunciato il leader Mattia Santori.