Salvini riaccende aula Senato: “siete vergonosi e indegni”

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 dic. (askanews) - "Siete vergognosi e indegni. Pensate agli immigrati clandestini e non agli italiani. Non so su che piante vivete. Non vi rendete conto della gravità di essere arrivatoi al 18 dicembre sembre ver dato a 60 milioni di italiani le regole per il loro Natale. E' di una gravità inaudita. Non c'è nessun decreto che possa impedire agli italiani di fare Natale. Nessun decreto al mondo può impedire agli italiani di fare del bene. Io ogni anno porto conforto a chi è bisognoso. Lo farò anche quest'anno, il 24 e il 25 dicembre, cascasse il mondo".

Matteo Salvini apre il suo intervento in aula al Senato sulla conversione in legge del decreto che riforma i decreti sicurezza e immigrazione che portano il suo nome attaccando la maggioranza e il governo per il ritardo sulle regole anti covid di Natale e infiammando l'aula di palazzo Madama.

Dai banchi Pd e Cinque Stelle si levano proteste. La presidente Casellati interviene: "è inaccettabile, lasciate concludere il senatire Salvini..". A Salvini invece l'applauso ripetuto dai banchi del centrodestra.