Salvini: rischi sanitari da immigrati a confine Turchia-Grecia

Bar

Roma, 5 mar. (askanews) - "Immigrazione: l'allarme arriva per le centinaia di migliaia di immigrati al confine fra Turchia e Grecia perché secondo diverse informazioni non sono di provenienza solo siriana ma anche iraniana. E l'Iran è uno dei paesi più colpiti, con il più alto paese tasso di mortalità del virus": lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, nel corso di una diretta video sulla sua pagina Facebook.

"Quindi - ha aggiunto - non è un problema semplicemente di controllo delle frontiere, di difesa dell'interesse nazionale, europeo e continentale: è un problema di salute pubblica. Dai confini extraeuropei possono entrare ulteriori problemi. Quindi - ha concluso Salvini - mai come adesso chiudere, bloccare, controllare, isolare, difendere e proteggere".